Ascolto la vita

Mi sveglierò e morirò di te;

perchè ad occhi chiusi, ormai, non vivo più.

Ascolto la vita;

i sussurri del mare respirano di emozioni,

ed io, lungo i suoi fianchi, infrango il mio cuore.

I sentimenti miei, come granelli di sabbia, s’alzano,

soffiati dalla brezza del tuo amore;

un turbinio che m’agita, scuotendo, forte, il cuore.

Io non so, più, riprendermi; sono caduta a terra;

i miei occhi, ormai vedono solo luci sfocate.

Ombre, d’intorno, vagano ai miei, foschi pensieri;

mesti presagi funebri, di un animo in travaglio,

che al dolore di vivere, non soppravvive più. 

Chiusa nella prigione, angusta, del mio presente,

Come una corda al collo, sento la vita; ma non respiro più.

L’amore ha soffocato, tutti, i miei desideri,

e il sentimento lacero, negli abissi precipita

del limpido tuo mare.

Nulla può più sorprendermi; la vita ha rivelato,

che ingannevole era credere nei grandi entimenti;

utopie di un anima, che viveva di sogni.

Astratta la mia vita, vuota di contenuti.

Meteore i sentimenti vagano,

nel cielo iperscrutabile di emozioni e ricordi;

impulsi insopprimibili di un, solo, grande amore.

Vorrei, ma non so arrendermi;

piuttosto cedo l’anima; il cuore sta morendo.

La vita mia bruciatela; non mi appartiene più.

Puro il mio amore, vivido, nel cielo risplenderà;

perchè il mio sogno ha un’anima e sopravviverà.

Questa voce è stata pubblicata in Poesie. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...