UN GIORNO DOPO L’ALTRO

 

Alzo lo sguardo verso il cielo stellato,
pensieri e ricordi si accavallano nella mente,
angeli di pietra mi trafiggono il cuore,
intorno è autunno,
cenere di marmo tra le dita,
mi chiedo come sarà l’inverno,
un giorno dopo l’altro,
lacrime d’argento tra le ciglia,
niente che mi leghi più alla vita passata.
Un faro mi indica una luce lontana,
una strada che porta al domani,
un volto svanisce nei ricordi,
emozioni disperse come sabbia nel vento,
mi chiedo che sapore abbia la felicità.

ORCHIDEA1

Questa voce è stata pubblicata in Poesie. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...