Respirandoti fino all’anima

Ti guardo.

Seduta davanti a te, sento il tuo respiro calmo.

La mia vista spazia fino all’orizzonte là, dove ti unisci al cielo

e i suoi colori si riflettono nelle tue acque.

Starei ore ad ammirarti.

In silenzio seguo il tuo movimento, è lento, continuo e le tue onde arrivano lievi.

Mi avvicino, lentamente allungo una gamba e sento la tua carezza.

Mi sdraio sulla sabbia e, ad occhi chiusi, ne aspetto un’altra e un’altra ancora.

Mi lascio scivolare e tu mi accogli.

Sento il tuo abbraccio ed il mio corpo perde peso,

mi sento sospesa e sopra di me l’immensità del cielo.

E’ come ritornare nel grembo materno,

sentirne quella protezione,

rivivere quegli attimi così ovattati.

Poi, dolcemente, mi riporti a riva e mi adagi sulla sabbia

regalandomi le tue ultime carezze. (Laura)

Questa voce è stata pubblicata in Poesie. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...